Archive Category: Des femmes attirantes

French casting porn escort girl lorraine

french casting porn escort girl lorraine

Hai dimenticato il nome utente o la password? Invia di nuovo l'email di conferma. Non sei ancora un membro gratuito? Ecco cosa ti stai perdendo! Scarica video Pubblica commenti Aggiungi preferiti Crea playlist E molti altri!

Crea una nuova playlist. Per favore, inserisci le informazioni richieste. Entra per aggiungere alla playlist. Stai uscendo da Pornhub. Vai Indietro Stai uscendo da Pornhub. Check out our blog for more information. Francesi Amatoriale Rimuovi gli Annunci Pubblicità di Traffic Junky. Enorme sborrata da The River- Aphrodisiaque K visite. Sex on the Beach!

Piccola bionda culona scopa sulla spiaggia! L'amatoriale di LeoLulu 9. Ragazza in forma scopata da un gran cazzo - coppia amatoriale leolulu Splendida ragazza DT e scopata dura da dietro - LeoLulu 3. Leolulu - Intensa scopata nella casa sull'albero con due sborrate!

Matrigna viene costretta a essere scopata dal figliastro e ingoia la sborra mentre è bloccata Les bons garçons ne baisent jamais. Interrupted by a Buffalo? La domestica rende felice la mia giornata. Mon Ex Copine et moi à l'hotel Finalmente una proposta seria e concreta x fare incazzare il popolo italiano. Fino ad oggi i nostri politici ci avevano tentato con le riforme più disperate finanziarie comprese ma non erano riusciti a fare centro e a fare saltare dalla sedia tutto il popolo italiano politici esclusi.

Con questa mossa si sono autoeliminati. E quanto ci voleva!!! Ritengo abbiano raggiunto il punto più basso dai tempi del regime ad oggi. Il popolo se ne è reso conto e con questa proposta di legge finalmente ha capito chi ci governa.

Cari politici avete fatto un passo sbaglaitissimo che vi costerà molto caro. Non toccate la liberta in tutte le sue forme del paese.

Per la miseria oggi non riesco a staccarmi dal blog e non ho concluso niente di quello che avevo da fare, e che ka.. Non preoccupatevi; si farà un puntata di Porta a Porta dove i soliti illustri Massa, tanto per citarne uno spiegheranno in modo chiaro come, attraverso questa legge, i pericoli della rete, saranno tutelati sia i bambini che la parte moralmente sana della società civile.

Ora dico io, ma quando vi era stato ricordato che Prodi era implicato nella sparizione dei Ora di che cazzo vi lamentate? Il problema e che con la vostra scelta avete coinvolto tutti gli italiani, anche quelli che hanno voglia di lavorare e produrre, anche quelli che non hanno a che fare con i sindacati, con i picchetti, anche quelli che creano posti di lavoro, anche quelli che sono per la libera circolazione e il libero pensiero.

Se non vi stava bene tutto questo perchè non siete andati in Mynmar o in Corea del Nord oppure a Cuba. In quei paesi un posto per gli scansafatiche fancazzisti quali siete lo avreste sicuramente trovato. Vi ringraziamo di tutto questo. Trovo vergognoso che i nostri ministri pensino di poter censurare, di poter decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato e poi di decidere la versione da dare a noi babbei!!!

Evitate di continuare a rompere le palle alla gente solo perché una persona o un gruppo di persone vi dice le cose in faccia, siano queste vere o meno. Se vendete fumo, come a mio parere da 10 anni a questa parte state facendo, questo si vedrà perché la gente non è imbecille. Mettere dei blocchi ad internet e quindi a blog, siti e qualsivoglia portale internet vuol dire limitare ancora di più la libertà delle persone.

La mia opinione, spassionata a e disinteressate è: FATE RIDERE Ce ne sarebbero da dire milioni ma mi limito a parlare di internet, l'unico strumento che permette alle persone che non lavorano in palazzoni o camere o senati di dire la loro, sia giustamente che erroneamente.

Evitate di mettere blocchi su internet. La rete le persone si ribelleranno realmente! Onorevole Ricardo Levi, ho letto sul Blog di Beppe Grillo la proposta di legge sulla riforma dell'editoria. Tale riforma contiene gli elementi necessari e sufficienti per orientare "L'autorità per le Comunicazioni" ad emanare un regolamento che comprenda fra i prodotti editoriali anche i semplici Blog di singoli utenti di Internet.

Propongo l'organizzazione di un Manifesto della Controinformazione e di sottoporlo alla firma di personalità e autorità civili e pubbliche. Gentile sig levi, lo sa vero che se ci toglie lo spazio sui blog esprimeremo le nostre passioni politiche in altro modo? Mettere a tacere la gente in questo modo è vigliacco e irresponsabile, degno insomma della nostra repubblica delle banane.

Certo ormai non mi sorprende più nulla Avete una grossa reponsabilità, e se non avete il senso del pudore spero che rispolveriate almeno quello della paura, di non essere rieletti naturalmente. Perchè quando la sua legge sui blog passerà anche il suo nome verra scritto fra i non meritevoli.

Speranzoso in un suo provvidenziale ravvedimento le auguro un felice soggiorno nelle camere dei bottoni. Quando padoa-schioppa parlava dei bamboccioni a me è venuto in mente quando luigi XVI mi sembra o antonietta non mi ricordo hanno detto alla mancanza di pane In effetti adesso c'è più cultura e imbonimento, se non c'è pane ci sono i crackers La religione cattolica ha impedito per centinaia d'anni che la bibbia fosse pubblica, poi con Guttemberg è successo il patatrac, inizialmente hanno sterminato un po' di gente poi sono nati i calvinisti, i protestanti ecc.

Per piacere caro Beppe E' un'azione illecita che è sanzionabile penalmente, anche se commessa dai predetti bastardi politici di merda.

Sono giorni che tento vanamente, quando riesco a connettermi naturalmente, di scrivere qualche commento sul tuo blog. Pensiamo ad agire piuttosto che continuare a sopportare questi vermi. Se quello che succede a me succede anche ad altri bloggers siete pregati di segnalarlo a gran voce!!! Stavolta, ci dispiace dirlo perchè lo seguiamo sempre con interesse, Beppe Grillo fornisce una informazione sbagliata. Il DDL Editoria contiene molti punti discutibili, molti che vale la pena di capire e discutere, ma riguardo ad internet non va nella direzione indicata da Grillo.

In sostanza, le limitazione sono imposte a chi con un blog guadagna. Attività per altro del tutto lecita, ma perchè non deve essere sottoposta a regole? La diffamazione dovrebbe essere perseguibile sempre e comunque, quando di diffamazione si tratti. Noi siamo una piccola rivista con un piccolo sito web, ma siamo responsabili di quanto scriviamo e ne rispondiamo di fronte alla legge.

Il blog più letto d'Italia questo non lo è. Sanare questa situazione significa limitare la libertà d'espressione? Noi crediamo di no. La burocrazia, i lacci e lacciuoli sono cosa diversa dalle regole. I blogger devono protestare contro chi vorrebbe burocraticamente impantanarli e contro chi si nasconde nelle loro fila per eludere le regole.

Anche un blog come questo si avvantaggerebbe di regole chiare! Per attività editoriale si intende ogni attività diretta alla realizzazione e distribuzione di prodotti editoriali, nonché alla relativa raccolta pubblicitaria. E se tutti ci rifiutassimo di pagare sto benedetto bollo?? Cosa fanno, ci vengono a prendere uno per uno Ragazzi, tutti dentro, tanto, anche li, avremo accesso a internet, ma almeno avremo meno sbattimenti e pensieri e creeremo un altro blog Continuiamo a lasciarli fare da bravi pecoroni, che una mattina ci svegliamo in piena dittatura.

Le chiedo secondo Lei quante tra le persone che votando per la sinistra alle ultime elezioni come me hanno desiderato, immaginato, sopettato anche solo per un istante che un giorno si sarebbe anche solo potuto sentir parlare di un progetto tanto illiberale, anacronistico e stupido, se non addirittura fascista. Noi italiani che amiamo l'Italia faremo tutto cio' che possiamo per impedire questo scempio.

Questa è una cazzata colossale. Ma dove siamo in Cina??? E la libertà d'espressione dove la mettiamo? Ma allora anche per discutere in piazza o nel mio salotto devo registrarmi Evidentemente ai signori che abbiamo assunto a tempo determinato per amministrare questo povero paese non funziona qualche rotella, si, se ne devono andare. Bisogna fare qualche cosa! Io non mi intendo di leggi e leggine e quindi rivolgo la domanda a chi se ne intende più di me: Se si organizziamoci e facciamola subito prima che sti incapaci facciano cose irreparabili.

Aspetto commenti anche in pvt. Credo che il tentativo di controllare iternet è diventato per qualcuno prioritario rispetto alle infinite vere problematiche dei molti miei concittadini. Un popolo unito che ha come priorità la giustizia popolare e che ha dimostrato che in poche settimane ha reagito al problema e non l'ha subito.

Non è per tanto differente da quel qualcuno che ignora le vere problematiche e che tenta di controllare iternet. Quanti continuano a guardare la televisione?

Sono state raccolte SOLO Penso che Gesù Cristo non tornerà più sulla terra per liberci , perchè tanto sa già che fine rifarebbe. Non ho parole per descrivere la sensazione che ho dentro, un misto di rabbia e di rassegnazione, comincio a preoccuparmi seriamente, questo paese sta cadendo sempre più in basso, mi sembra che ci stiano portando verso una dittatura mascherata, dobbiamo fare qualcosa, una petizione, una protesta, ma non dobbiamo assolutamente stare con le mani in mano, mandiamoli tutti a casa Gli attacchi di Grillo sono stati portati ad una casta politica senza distinzione di colore.

I provvedimenti li sta prendendo il governo che attualmente è di sinistra ma vedrai che anche i viscidi dipendenti di destra approveranno all'unanimità il disegno di legge.

La regia in questi casi è sempre unanime come quando c'era da aumentare il loro stipendio. Quindi non scomporti più di tanto e la prossima volta che decidi di parlare attacca la spina al tuo picco miscuglio di pappa e segatura che hai in testa!

Sicuri che nel disegno di legge rientrino anche i blog? Basta non se ne puo più di questi omuncoli da quattro soldi!! Dai Beppe organizza un'altra manifestazione, questa volta saremo in 10 milioni!! La Cina e la sua censura, la sua pena di morte, il suo sfruttamneto dei lavoratori, le sue liason con i governi dittatoriali, la sua politica irrispettosa dell'ambiente!!!!!!!!!!!!!

Qualora scattasse tale forma di censura preventiva, propongo di restituire le tessere elettorali alla Presidenza della Repubblica, con due righe di accompagno, per motivare il gesto, causa il decesso della Libertà, quel poco che ancora ci consente il "regime" democratico.

Grillo, e Voi tutti, cosa ne pensate? Ma perché dicono tutti: La Cina cerca di bloccare la propaganda delle multinazionali e dei loro sgherri.

Attraversano una fase capitalistica per deliberata scelta e la controllano: Semmai, essendo in Italia, siamo ritornati ai tempi di quel porco di Mussolini!!! Caro Levi e caro Prodi Roberto Romani ha scritto "non andate piu' a votare" piu' semplice di cosi'? Ora la misura è davvero colma In passato nonni, padri, fratelli hanno lottato e pagato con la vita per poi veder cadere in mano a questi 4 "str No cari politici da strapazzo vi state sbagliando di grosso, torneremo nelle piazze se saremo costretti e non saranno solo slogan e bandiere Questo paese non e' piu' libero.

Abbiamo bisogno di vivere un vita serena per questo dobbiamo ribellarci. Destra, sinistra, centro, sindacato, armi varie ci sono dentro tutti, come al solito.

L'ennesima conferma che abbiamo una classe politica vecchia, miope e che ha una paura folle delle innovazioni e di internet. Altro che Cina, la Cina l'abbiamo in casa ed in parlamento. A sostegno della denuncia, la Coldiretti ha portato gli scontrini di acquisto raccolti in un supermercato romano.

Situazione leggermente più contenuta per le "rosette", passate da 1,20 euro al chilogrammo del 29 settembre a 1,79 euro del 1 ottobre. Cambiano i consumi I rincari stanno condizionando le scelte della spesa per tre italiani su quattro che hanno deciso di cambiare menu. Sotto accusa anche i commercianti. Salve, Sono Marcello Orizi, un cittadino italiano elettore del centrosinistra che ha partecipato alle primarie del PD. Fate retromarcia immediatamente, ammettete l'errore e cancellate la regolamentazione specificatamente per quanto concerce la libertà d'informazione su Internet.

Si colleghi alla rete ogni tanto e verifichi quale potenziale democratico esiste online, di cui la presente e-mail ne é un esempio. Abbiamo parlato di tanti problemi Per esempio giù si è parlato del mercato immobiliare, dei prezzi delle case e degli affitti fuori dalla portata di un reddito medio italiano.

Magari qualcuno avrà pensato che ora il consiglio dei ministri si riunirà per discutere di questo problema A questo punto io reitero la famosa domanda: Prodi una schifosa banana degna di una repubblica delle banane come la nostra. L'ennesima cialtronata di uno governo che di sinistra gli è rimasto solo Berlusconi.

Spero che sabato alla manifestazione ci siano dei striscioni contro questo disegno di legge fascista. Diliberto, Giordano, Mussi ci siete? Pecorina anche tu hai fatto passare una cosa del genere vattene dai verdi, iscriviti a Forza Italia.

Credo,cari confratelli della rete che noi tutti pur con le nostre diversità, uniti siamo una forza mondiale che fa paura; non permettiamo a nessuno di usurpare questo nostro "privilegio " di libera comunicazione; Questi predatori dei diritti umani mascherati legalmente,vanno sconfitti sul loro terreno,cioè quello politico.

Facciamo pesare la nostra presenza in maniera concreta e più incisiva boicottando tutte le attività politiche e "ungendo" tutti i politici disonesti e usurpatori del potere popolare dell'autideterminazione e tutte le loro corti di viscidi lecchini. La soluzione esiste ,ed è semplice ma efficace, "esercitare attivamente il nostro potere " e la storia ci insegna che quando le masse sono unite e si mobilitano,fanno paura e non è facile fermarle, Meditiamo profondamente su quanto ci accade intorno ,anche se ci stanno sempre più privando della possibilità di avere il tempo per alzare gli occhi al cielo,sempre più costretti a sopravvivere quotidianamente per il nostro misero pezzo di vita.

Onore a chi ha il coraggio,pur avendo i suoi difetti,come tutti noi,e non ha paura di esporsi in prima persona Beppe è uno di questi. Siamo arrivati ai livelli della censura che opera lo stato Cinese! Mi vergogno di aver votato e creduto che questo governo potesse risollevare questo paese!!!

La differenza tra la dittatura di Fidel a Cuba e questa nostra è che almeno quella è evidente mentre questa è subdola nascosta dietro una finta e spregievole democrazia!!!! Non ci resta altro da fare se dovesse passare questa legge indegna che manifestare in piazza. Perchè penso che saremo proprio tanti a manifestare che questo governo ed anche tutti gli altri politici, dovrebbero fare marcia indietro e chiedere scusa a tutti gli italiani, ma proprio a tutti. Ah dimenticavo; sempre che ci siano le prossime votazioni.

Caro Beppe, cosa aspetti a trasferire il tuo blog già da subito all'estero, anticipando la conversione in legge che presumo sicura di questo nefando e nefasto disegno? Personalmente ho bisogno di sentire la tua voce, nonchè quella dei vari Bergonzoni, Travaglio, Gabanelli, Guzzanti tutti e due, ovviamente escluso il padre , Crozza, ecc Conflitto d'interessi, legge elettorale Non appena vareranno questo ennesimo scempio bisogna immediatamente promuovere il referendum abrogativo.

Forse con l'aiuto dei meetup non sarà troppo difficile Salve ,ma voi riuscite a mandare le email a quell? Esigo che il sig. Levi faccia il test antidroga. Secondo me era sotto l'effetto dell'LSD quando ha partorito questa proposta di legge. I nostri governanti stanno tirando troppo la corda. Sembra vivino su un altro pianeta.

Ci vuole qualcosa per farli tornare sulla terra in cui viviamo noi. Me lo aspettavo, chi parla troppo campa poco, chi tace acconsente e si allea. Siamo veramente alla frutta. E noi scemi che continuiamo a chiedere l'elemosina alle banche per accendere un mutuo per il sogno prima, e incubo poi, la CASA.

Continuiamo a riempire i nostri serbatoi di petr-oro e non petr-olio, a pagare quello che loro chiamano tar-tasse, con la sola differenza che prima la si pagava ad 1 solo e lo abbiamo cacciato, ora paghiamo l'impresa dei MILLE, e Mille sono tanti da cacciare. Bisogna subito attivarci e sfruttare il blog prima che ce lo oscurano.

Rifacciamo il V-day per votare qualcosa che sfiduci coloro che vogliono tagliarci la lingua, che ne so' inventiamoci un candidato che sia presidente del popolo, e non della repubblica o del consiglio o di altre cariche taglia lingua, se no i soldi ed il potere possono dargli alla testa, per farli preoccupare alle prossime elezioni che ne so un De Magistris o una Forleo, inventiamoci la settimana senza petr-oro, oppure un mese senza versare qualcosa.

Sono stanco di vedere Mortadella affettata per l'impresa dei Mille, che si allea con Opprimo Padoa e Sopprimo Levi , e si scontra e poi s'incontra con Unimmo destra. Abbiamo bisogno di nuovi volti. Le prossime elezioni se non c'inventiamo un candidato mi dite chi voteremo oltre Veltroni non ci sono paragoni? E ora di agire tutti e triplicare le firme nel prossimo V-day. E la prima volta che scrivo, scusatemi se non l'ho fatto prima, ma ho 2 figli ancora piccoli e già me li stanno schiacciando.

Quello che facciamo oggi, ricordate e per il futuro, perchè il presente l'ho hanno rovinato quelli prima di noi, nonostante i loro predecessori avevano lottato per conquistarlo. Credo che sia una delle cose più assurde che abbia mai sentito. E ultimamente ne sento molte, la maggior parte proveniente dall'ameno luogo cui proviene questa.

Possiedo, per mia fortuna, uno dei blog più visitati della fetta di pubblico cui mi riferisco. Lo tengo da anni e da anni scrivo per me, per chi amo e per chi ama leggere quello che scrivo. Più di una volta sono arrivati psicopatici di ogni sorta a creare problemi più o meno seccanti. Che ne dovesse arrivare uno anche dai piani alti, non me l'aspettavo. Come se non ci fossero altre cose cui pensare, soprattutto in Italia.

Anche se non avessi un blog nè uno spazio privato mi sentirei in dovere di intervenire: Anche da parte di adolescenti che non possono esercitarli in altro modo.

Proprio perchè non necessita di vincoli legali. Internet ha molte pecche, ma se ha un vantaggio è la possibilità d'espressione in tempo reale. Non tanto perchè passerà questa idiozia,quanto perchè devi trasformare questa cosa in arma contro di loro. Devono aver paura anche solo di aver pensato ad una possibilità del genere.

Sarebbe una dimostrazione di quanto "democratico" sia questo cesso di paese. Devono tremare per le reazioni. Io ho scritto questa lettera al Commissario Europeo all'Informazione. Non garantisco per l'inglese ma penso sia decente, se qualcuno vuol correggere è benvenuto.

Ma l'importante è farsi sentire. It provides for compulsory registration to a national registry, taxes, and bureaucratic steps. Furthermore it will be required an editorial society and a journalist as responsible director. In my opinion this law may dramatically limit the freedom of information and of expression if internet blogs will be comprised in editorial activities. I would appreciate very much if you could express your opinion about such law.

Questa è davvero un'iniziativa discutibile quella governativa. Secondo me la legge è incostituzionale: La cosa migliore, ove passasse la legge, è attenderne l'applicazione, impugnare la sanzione e ricorrere alla Corte Costituzionale. Dobbiamo tenere d'occhio il disegno di legge e vedere cosa fanno i vari parlamentari e chiedere loro spiegazione del comportamento assunto Non diamogli tregua Se fanno cazzate li sputtaniamo a vita.

Arrestiamo i proprietari di case sui cui muri siano presenti scritte offensive o diffamatorie. Questa non è censura. E' un omicidio di libertà! Della libertà dei parola. Messaggio controcorrente Grazie Grazie Grazie al sig. Levi-Prodi Lei non ha minimamente idea di che favore ci sta facendo.

Lei non si rende conto che ha lanciato un boomerang enorme sulla casta, un autogoal da cineteca Lei ci da l'opportunita' di contarci e renderci conto di quanto siamo,di quanto siamo incazzati,di che culo prima o poi vi faremo. Il dialogo,quello che fino a qualche tempo fa' cercavamo non puo'esistere ci state sbattendo palate di merda in faccia e di questo ci ricorderemo ehhhh Grazie grazie e grazie ancora Billy Ho difficoltà a scrivere, da quando Beppe Grillo ha apero il blog ho sempre letto, non ho mai commentato, ma voglio esprimere tutto lo sdegno che ho nei confronti della casta politica e di tutte le altre caste, ma voglio contenere la mia rabbia e rimanere educato, voglio ragionare.

Scusatemi se le mie affermazioni sembrano confuse, non ho la dimestichezza di tanti commentatori, e sono tanto arrabiato da perdere la lucidità. Questo è il testo della mail appena inviata al nostro scarso dipendente Levi: Bravo lei e tutti i nostri dipendenti che non hanno aperto bocca su questa legge vergognosa!

Non spetta al governo stabilire chi chiuderà e chi no? Allora vuol dire che voi vi alzate la mattina, vi inventate un giochino, un pensiero malefico e lo traducete in legge Ed io per avere un blog e scrivere i miei pensieri sulla rete, devo avere una casa editrice ed un giornalista come direttore????

Ma voi siete pazzi, siete folli, siete il male del mondo!! Fanno i dittatori perché hanno paura, e perché hanno l'assenso dell'opposizione, quando si tratta di rafforzare i privilegi della Feccia la casta. Proprio per questo fa ancora più incazzare!!!!! Il mio primo commento a un post, e, mio malgrado, posso dire solo questo: Questa è davvero un'Italia di Merda La politica è l'eutanasia dell'italiano, ma noi non siamo malati terminali.

Meglio un regime dittatoriale dichiarato a una cricca di furfanti che si riempiono la bocca con parole come "democrazia" e "liberta", insudiciandole. Solo di questo mi rendo conto.

Altro che fuga di cervelli Come entro, ci trovo il Maffini, il Maffini ch'e' sempre depresso. Fra un sospiro, un lamento e un espresso ha negli occhi l'infelicita'. Poi c'e' l'Aldo, il Turchetti e il Carmelo e un balordo che chiamano Dante, dice lui che fa il rappresentante, di che cosa, nessuno lo sa. Entra la Ines, con quella biondina, che ho saputo che vive a Voghera, non c'e' santi vien qui ogni sera, se ci parlo non rispondera'.

Poi c'e' il Nico, che gioca al pallone, mette giu' un sacco d'arie e pretese, cambia d'abito sei volte al mese, e' riserva pero' in serie A. Uuuuh, che noia qui al bar, che noia la sera, la sera vedersi qui al bar. Che noia qui al bar. In saletta, i ras del ramino, puntuali son li dalle nove. Sempre i soliti mai facce nuove, Dio che noia la sera qui al bar. La sera qui al bar. Non vi dico che cosa e' il padrone se dimentico di consumare, non mi molla continua a fissare finche' crollo e non prendo un caffe'.

Vorrei dire cafone a quell'individuo che si sente superiore e etichetta con il termine "GREGGE" i lettori di questo blog. Certo che deve essere brutto non capire un cazzo Onorevole, è con notevole indignazione che apprendo la sua proposta finalizzata ad imbavagliare la rete.

Ritengo personalmente ma penso che il mio pensiero le sia assolutamente indifferente che sia una proposta vergognosa, da regime fascista. Sotto le riporto parte di uno scritto che, alla luce di quanto sta accadendo, appare una gigantesca presa in giro. Guardiamo se lo riconosce ho i miei dubbi. Avevate l'opportunità di cambiare qualcosa dopo 5 anni di canaret Berlusconiano e invece avete deciso di intraprendere la stessa strada.

La libera produzione e circolazione delle informazioni, la capacità e la possibilità del cittadino di diventare protagonista attivo e non solo passivo dello scambio comunicativo, la ricchezza e la pluralità delle fonti, costituiscono valori fondamentali di una democrazia avanzata e sono condizioni per il progresso civile di un paese. Nuove possibilità in questo senso sono offerte dalle tecnologie digitali, che trasformano il settore radicalmente, costituendo un comparto industriale di importanza strategica sempre maggiore.

Sono proprio disgustato da questa sinistra Sono scioccato dall'ignoranza di questa gente sulla rete Ma ci pensate voi a come scenderebbe in piazza incazzata la gente se facessero un atto di anti-democrazia di questo tipo Tuttavia la definizione adottata è la più ampia possibile, pertanto qualunque sito internet non aziendale, è chiaramente specificato rientra nella categoria.

Caro Beppe ti rendi conto che stanno facendo di tutto pur di tapparti la bocca vanno indietro negli anni a vedere cosa hai e non hai fatto stanno li a soppesare ogni parola, spettacolo e intervento che fai ci si mettono pure quei leccaculi dei giornalisti a criticare un giorno il "Blog" un giorno i commenti che mandiamo ecc.

Naturalmente siamo in tanti e tutti d'accordo poi bisogna votare per un altro partito per altri ladroni fancazzistisucchiasoldi e via tutti a votare come coglioni e i politici che ridono con i loro commenti: Mi associo a uno dei tanti commenti: Siamo vicini a un cambiamento e se ne sono accorti non molliamo proprio ora. In un paese normale Prodi non sarebbe sullo scranno della presidenza del governo ma sarebbe sulla sedia degli imputati leggi telecom.

Ora come al solito muove le sue pedine in modo subdolo per far tacere anche questo ultimo spazio di democrazia! Pero da Grillo un mea culpa me lo aspetterei visto che di fatto gli ha praticamente fatto la campagna elettorale Non mi stupisce per niente questo ennesimo colpo alla libertà di espressione, anche se lo fanno passare come un giusto provvedimento.

Siamo in mano a servetti incapaci di avere un minimo di coscienza. Probabilmente sono disilluso sul fatto che si possa fare qualcosa per questo Hemmental chiamato Italia, che oltre avere i buchi ha pure i "vermi", forse è più salutare aspettare il tonfo, forse andarsene, forse spaccare i marroni per avere una politica con meno poteri centralizzati e più poteri vicini al cittadino.

Forse si potrà fare qualche cosa dal momento in cui toglieremo il potere a questi ciarlatani affermando l'indipendenza da ideologie di qualsiasi colore e provenienza. Siamo ridicoli perché ci facciamo suddividere per colori, per orientamento, per casta per guadagno Il provvedimento sui blog etc è consequenziale alla grande presa in giro che è la struttura politica Italiana. Gentile Sottosegretario, come mia abitudine da ormai quattro anni anzicchè comprare il giornale in edicola mi collego in rete per capire "davvero" cosa succede in Italia e nel mondo.

Uno dei blog che frequento di più è quello di Beppe Grillo dove oggi con grande meraviglia e con una gran voglia di ritornare indietro all'età di due anni quando almeno non sapevo leggere,ho appreso la notizia del'approvazione del disegno di legge del 12 ottobre in merito alla regolamentazione dei blog e dei siti internet.

Sono tutt'ora incredulo per quello che state facendo. Forse Le sembra giusto che anche i blog e i siti internet vengano sovvenzionati con milioni di euro all'anno con le nostre tasse,come succede per i quotidiani e diversi giornali! Ma visto che questa è solo una mia fantasticheria e il vostro disegno di legge è una triste realtà voglio renderLa partecipe delle mie impressioni.

Ricordo un governo di centro destra di qualche anno fa che zittiva giornalisti,comici,giudici,magistrati,europarlamentari e chiunque intralciasse il proprio cammino a botte di potere,come se in Italia ci fosse un regime.

A mio avviso niente. Come cittadino italiano le chiedo di non mandare avanti questo pretestuoso disegno di legge per salvaguardare la libertà dell'informazione e di tutti coloro che come me valutuno una notizia da chi la scrive e da chi la pubblica,non tenendola in considerazione se essa viene lanciata da un giornale o da un giornalista sotto il cappello politico di questo o di quel partito. L'informazione è tale se dalla fonte alla lettura non ci sono intermediari.

Ci chiediamo ancora dove stia la mafia?? Fuori, ma soprattutto dentro le istituzioni: Niente servizi accettabili, merito, ricerca, equità e tutto il resto. Nessuno è mai andato da un dentista, avvocato, agenzia immmobiliare, artigiano Mi ributta questo paese.

Almeno questo commento mandatelo. Il primo non l'ho visto. Caro Beppe ti allego la inviata al sig Levi. Ti abbraccio e ancora grazie per averci aperto gli occhi,per favore continua anche per chi come mè è arrivato tardi.

Questa è la mia lettera al sottosegretario.. Caro sottosegretario Franco Levi Sono un ragazzo di 27 anni.. In questa maniera si chiude la bocca a un popolo intero e si torna al regime di dittatura finanziario-mediatica in cui si viveva quando esistevano solo televisione e giornali.. Quello che probabilmente non sa è che non tutti gli italiani si rassegnano davanti a queste proposte di legge, ci stiamo svegliando.. OK il signor Prodi sembra che stia facendo di tutto per far crollare il suo gia' esiguo consenso che ha nel paese,e se passa sta' carognata non vi preoccupate alle prossime elezioni non prendera' nemmeno i voti dei suoi familiari Cerchiamo di non far terminare nulla perche loro pensano che noi non saremo capaci di protestare ma non si rendono conto che il v-day deve far capire che in fondo l'anestetico che ci hanno voluto iniettare nel cervello in tanti anni di reality e televisione spazzatura sta per terminare il suo effetto.

Basta, ho scritto a Levi evidentemente ma non mi attendo nessuna reazione come al solito. Faccio osservare che questi politici non ci rappresentano, non li abbiamo scelti, sono stati scelti dai segretari dei partiti complice il "porcellum". L'oscurantismo galoppa anche da parte del Vaticano, vedi le reazioni alla sentenza della Cassazione.

Chi siete, o meglio, chi credete di essere. Quale forma di malsano diritto vi permette di togliere la libertà di informazione alle persone, al popolo, agli italiani.

Siete vergognosi, fate schifo, lei compreso dott. Levi che sicuramente un BLOG non sà nemmeno cosa sia. Siete superati, non avete nessuna possibilità di ridare fiducia agli italiani, siete figli di uno stato corrotto, siete figli del passato e governate da demeriti incompetenti perchè il presente ed il futuro viaggiano volte più veloci di Voi.

Parlo al plurale perchè la classe politica tutta è composta da persone incompetenti, magari colti, magari stagionati da anni ed anni di esperienza ma pur sempre incompetenti. Le competenze delle nuove politiche sono legate al futuro ed ai mezzi con i quali possiamo costruirlo, mezzi che Voi tutti non conoscete e non conoscerete mai. Siete legati al passatto e le Vostre maestose conoscenze oggi potrebbero essere utili per arricchire qualche libro di storia contemporanea.

E' ora di riprenderci il nostro paese, le nostre città e di dargli un bel calcio in culo. Lo dobbiamo fare per noi e per il nostro futuro se non vogliamo continuare a farci rubare i soldi da sti porci che se li mangiano a mignotte e cocaina. Un'azione che vuole privarci della libertà e della possiblità di comunicare tra noi, un gesto vile che vuole ISOLARCI, un qualcosa che fino adesso è stato attuato solo in regimi come la Cina o la Ex Birmania dove tutt'ora ci sono censure che mirano a controllare qualsiasi cosa venga scritta o detta.

E' finita cara gente E' finita la democrazia in cui pensavamo di vivere, non è mai esistita forse la democrazia in cui avevamo l'illusione di vivere, se questa legge passerà saremo tutti finiti e potremo dire basta alla nostra libertà,e dovremo avere molta PAURA!

Ma che siamo impazziti???? Ragazzi Io nn vado piu a votare.. A mio avviso le implicazioni e gli obblighi contenuti in questa parte del decreto sono a dir poco disastrosi per la libertà di espressione e di fruizione dei contenuti in rete da parte di cittadini che vogliono comunicare utilizzando al meglio una tecnologia che azzera le distanze e dispone di potenzialità che siamo ben lontani dall'aver esplorato.

Alla faccia della Democrazia della cosidetta sinistra Non lo rimpiangi Beppe? Vediamo se si muove qualcuno invece contro questi qui Qui mi sembra l'epoca della presa della Bastiglia, l'unica cosa diversa rispetto all'epoca è che non ci hanno tolto ancora il pane e il calcio. Voglio sperare che non sia vero Provate a leggere perché questa legge danneggerebbe Tutti, ma ancor più i Disabili.

Leggete il post su Disabiledoc. Non c'è alcun commento da fare. Bisogna riempirli di MAIL e se non basta bisogna andare in piazza ma molto incazzati. Essere troppo ordinati non basta più. Prenderli a male parole via internet non serve a niente, continuano a fregarsene.

Dobbiamo fare qualcosa di eclatante per mandarli a casa. PRODI deficente che non sei altro Qui si va allo sfascio per colpa della vostra incompetenza Vi bruciera' il culo quando vi tireremo i sassi in testa nel bel mezzo di una rivolta popolare!!! Una volta approvata, questa legge ci permetterà di stare al passo, quanto a libertà di informazione, di grandi paesi come Cina, Birmania, Siria e altri regimi illuminati. Solo una mente brillante come la Sua poteva partorire un'idea grandiosa come questa.

Stia pur certo, Lei e la Sua coalizione, che la prossima volta Vi rivoto eccome. Se si perchè posso ancora vedere Rete4 col segnale terrestre? Un Vostro affezionato elettore". Mi raccomando, inondiamolo di mail e vediamo di organizzarci perché questa legge di merda finisca nel cesso e si riesca tirare la catena.

Mi hanno rotto il cazzo. Via vanno buttati fuori, guarda di cosa si preocupano quei parassiti, invece di preoccuparsi di precariato e di tutto il casino chiamato italia che stanno finendo di scassare. Si preoccupano dei blog. Io non mi sento italiano ma per fortuna o purtroppo lo sono. Mi scusi Presidente non è per colpa mia ma questa nostra Patria non so che cosa sia. Mi scusi Presidente non sento un gran bisogno dell'inno nazionale di cui un po' mi vergogno.

In quanto ai calciatori non voglio giudicare i nostri non lo sanno o hanno più pudore. Mi scusi Presidente se arrivo all'impudenza di dire che non sento alcuna appartenenza. E tranne Garibaldi e altri eroi gloriosi non vedo alcun motivo per essere orgogliosi.

Mi scusi Presidente ma ho in mente il fanatismo delle camicie nere al tempo del fascismo. Da cui un bel giorno nacque questa democrazia che a farle i complimenti ci vuole fantasia.

Questo bel Paese pieno di poesia ha tante pretese ma nel nostro mondo occidentale è la periferia. Mi scusi Presidente ma questo nostro Stato che voi rappresentate mi sembra un po' sfasciato. E' anche troppo chiaro agli occhi della gente che tutto è calcolato e non funziona niente. Sarà che gli italiani per lunga tradizione son troppo appassionati di ogni discussione. Persino in parlamento c'è un'aria incandescente si scannano su tutto e poi non cambia niente.

Mi scusi Presidente dovete convenire che i limiti che abbiamo ce li dobbiamo dire. Ma a parte il disfattismo noi siamo quel che siamo e abbiamo anche un passato che non dimentichiamo. Mi scusi Presidente ma forse noi italiani per gli altri siamo solo spaghetti e mandolini. Allora qui mi incazzo son fiero e me ne vanto gli sbatto sulla faccia cos'è il Rinascimento.

In un Paese democratico l'informazione dovrebbe essere gartantita dal pluralismo e dal libero accesso alla conoscenza. La politica deve tutelare l'informazione e non applicare la censura. X Lets go West Il tuo amico bush la vuole mettere sotto controllo per prevenire i suoi soliti demenziali attacchi terroristici.

Ci sono cose che non si fanno, che non si devono fare Questa non gliela faremo passare

french casting porn escort girl lorraine La politica deve tutelare l'informazione e non applicare la censura. Grazie grazie e grazie ancora Billy Sembra vivino su un altro pianeta. Evidentemente ai signori che abbiamo assunto a tempo determinato per amministrare questo povero paese non funziona qualche rotella, si, se ne devono andare. Con questa mossa si sono autoeliminati. URL - Il tuo indirizzo web se disponibile Memorizza i miei dati?

: French casting porn escort girl lorraine

PORNO TCHEQUE TRANS ORLEANS Facciamogli prendere una bella strizza, basta scherzare. A quanto pare, i gestori di siti italiani e forse anche di blog d Si Potrebbe indirizzare formale istanza di segnalazione alle commissioni per i diritti umani presso l'ONU e la Corte europea. Al di là del merito della questione su cui non voglio nemmeno entrare [Leggi]. Allora qui mi incazzo son fiero e me ne vanto gli sbatto sulla faccia cos'è il Rinascimento.
Google porno escort girl haute corse Ho votato per questo governo perchè credevo foste più democratici e liberali del precedente. Non fa parte di Pornhub. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo di ogni effetto. Come cittadino italiano le chiedo di non mandare avanti questo pretestuoso disegno di legge per salvaguardare la libertà dell'informazione e di tutti coloro che come me valutuno una notizia da chi la scrive e da chi la pubblica,non tenendola in considerazione se essa viene lanciata da un giornale o da un giornalista sotto il cappello politico di questo o di quel partito. Altro che Cina, la Cina l'abbiamo in casa ed in parlamento.
French casting porn escort girl lorraine Il dialogo,quello che fino a qualche tempo fa' cercavamo non puo'esistere ci state sbattendo palate di merda in faccia e di questo ci ricorderemo ehhhh Marco De Odorico Vogliamo obbligare tutti i ragazzi che poi la maggior parte quelli sono a pagare per aprire un blog che il server l'unico che dovrebbe accettare soldi presta gratuitamente? Come minimo dobbiamo passare ai bastoni!!!!!!!!!!!!!!!! Cordialmente Luca Beltramo " Luca B. Non le nascondo che sono turbato e disgustato.
PORNO CULOTTE ESCORT GIRL AVEYRON Video amateur erotique escort girl morlaix
VIDEO DE FEMME MURE ESCORT GIRL AMSTERDAM Il mio primo commento a un post, e, mio malgrado, posso dire solo questo: Cosi' si fa politica: Anche un blog come questo si avvantaggerebbe di regole chiare! Sono proprio disgustato da questa sinistra Situazione leggermente più contenuta per le "rosette", passate da 1,20 euro al chilogrammo del 29 settembre a 1,79 euro del 1 ottobre.

Stai uscendo da Pornhub. Vai Indietro Stai uscendo da Pornhub. Check out our blog for more information. Francesi Amatoriale Rimuovi gli Annunci Pubblicità di Traffic Junky.

Enorme sborrata da The River- Aphrodisiaque K visite. Sex on the Beach! Piccola bionda culona scopa sulla spiaggia! L'amatoriale di LeoLulu 9. Ragazza in forma scopata da un gran cazzo - coppia amatoriale leolulu Splendida ragazza DT e scopata dura da dietro - LeoLulu 3. Leolulu - Intensa scopata nella casa sull'albero con due sborrate! Matrigna viene costretta a essere scopata dal figliastro e ingoia la sborra mentre è bloccata Les bons garçons ne baisent jamais.

Interrupted by a Buffalo? La domestica rende felice la mia giornata. Mon Ex Copine et moi à l'hotel Sveglia col cazzo in gazza e sborra in bocca - Amatoriale LeoLulu 1. Louiseemartin - Fa godere quella troia della fidanzata nella jacuzzi 4K K visite. Beautiful fucking worlds sweetest domination K visite. Fun friendly and love to laugh.. HE wants to play;do not deny him.

Ricerche correlate a "french beauty amateur". Supporto e assistenza Domande frequenti Contatta il servizio di supporto Forum di feedback Mappa del sito. You Are Leaving Pornhub. Siamo veramente alla frutta! Credo che l'unica strada sia la presa del potere con le armi! C'e' urgente bisogno di una rivoluzione!

Ma perchè alcuni di voi chiedono a Beppe cosa devono fare? Ma siete pecore che hanno bisogno del pastore? Ho postato anche sul noto sito a risposta ad un lettore che ha fatto una proposta che io giro a Beppe sperando che mi legga..

La petizione è un nostro diritto e questa volta abbiamo dalla nostra un personaggio come Beppe, che a molti potrà pure non piacere ma che ha in mano uno strumento infernale.. E allora che aspettiamo? Mettere una firma non costa nulla! Il problema è che se si torna a votare ci saranno sempre milioni di craniolesi che andranno a votarli Caro Beppe ti allego la inviata , ti abbraccio e ti ringrazio per chi come mè è arrivato solo adesso: Egreg sigg Levi Sono nato nel ed ho quindi la sua età circa, ho attraversato il 68, il 74 e tutti gli altri anni che hanno segnato nel bene e nel male la ns vita.

Sono sempre stato ed ho votato a sinistra pensando che con Craxi e poi con Berlusconi avessimo toccato il punto più basso della democrazia pulita , intesa come servizio dell'eletto dal popolo per il miglioramento sociale e culturale del popolo stesso ed in particolare delle parti più deboli.

Oggi Lei ed il sigg Prodi volete addirittura togliere la libertà di parola ai blog , se non fosse cosi tragico, fate quasi sembrare Berlusconi un buontempone. Bisogna manifestare come fanno i nostri, non molto amati, cugini francesi.. Levi, ma per piacere. Con un cognome come il suo dovrebbe dare maggior valore alla libertà di espressione.

Le ricordo come sono iniziate le persecuzioni naziste, togliendo, poco a poco, un pezzetto alla volta dei piccoli diritti, delle piccole libertà. Nessuna in fondo tanto clamorosa se considerata singolarmente, da sollevare l'opinione pubblica, da giustificare una reazione.

Ciascuna a norma di legge, con tanto di sigillo e marca da bollo. Allinearsi allo status quo, un po' per conformismo, un po' per vigliaccheria.

Non lo faccia, almeno lei. Alzi la testa, si dissoci e si dimetta. Sarebbe un segnale forte di speranza per milioni di Italiani. Glielo dice uno che condivide il suo stesso cognome. Dopo anni che leggo il blog di grillo, questa notizia mi irrita non poco. Non amo comentare o giudicare cose e persone, ma qui si sta toccando qualcosa di unico e libero come la rete.

Cari blooger e caro GRILLO qualunque proposta concreta che porti all cancellazione di questa enorme cazzata, io sono con voi. Mi sono rotto di nuotare nella merda della politica italiana. Ci vuole un coordinamento nazionale. Sto post ha già raggiunto commenti. Difficile leggerli tutti, ma il significato è chiaro: Mi raccomando tempestiamo di e-mail il caro amico Levi.

Un piccolo gesto per dimostrare che non tutti gli italiani accetano e stanno zitti alle usurpazioni!!! Questa si chiama violenza sulla liberta di espressione. E come costringere un nonno, che regala delle caramelle al proprio nipote, ad aprire la partita IVA perche potenzialmente potrebbe averne un profitto. Questo si chiama ostacolare la liberta e la vita delle persone. Veramente patetico, i miei complimenti per il mega paraculo spudorato, è assurdo e ridicolo come i politici cerchino di eliminare in tutti i modi possibili chi mina il loro potere.

E' assurdo che nel si deve ancora combattere per la libertà di parola e per il diritto all'informazione quella vera. Finalmente una proposta seria e concreta x fare incazzare il popolo italiano.

Fino ad oggi i nostri politici ci avevano tentato con le riforme più disperate finanziarie comprese ma non erano riusciti a fare centro e a fare saltare dalla sedia tutto il popolo italiano politici esclusi.

Con questa mossa si sono autoeliminati. E quanto ci voleva!!! Ritengo abbiano raggiunto il punto più basso dai tempi del regime ad oggi. Il popolo se ne è reso conto e con questa proposta di legge finalmente ha capito chi ci governa.

Cari politici avete fatto un passo sbaglaitissimo che vi costerà molto caro. Non toccate la liberta in tutte le sue forme del paese. Per la miseria oggi non riesco a staccarmi dal blog e non ho concluso niente di quello che avevo da fare, e che ka.. Non preoccupatevi; si farà un puntata di Porta a Porta dove i soliti illustri Massa, tanto per citarne uno spiegheranno in modo chiaro come, attraverso questa legge, i pericoli della rete, saranno tutelati sia i bambini che la parte moralmente sana della società civile.

Ora dico io, ma quando vi era stato ricordato che Prodi era implicato nella sparizione dei Ora di che cazzo vi lamentate? Il problema e che con la vostra scelta avete coinvolto tutti gli italiani, anche quelli che hanno voglia di lavorare e produrre, anche quelli che non hanno a che fare con i sindacati, con i picchetti, anche quelli che creano posti di lavoro, anche quelli che sono per la libera circolazione e il libero pensiero.

Se non vi stava bene tutto questo perchè non siete andati in Mynmar o in Corea del Nord oppure a Cuba. In quei paesi un posto per gli scansafatiche fancazzisti quali siete lo avreste sicuramente trovato. Vi ringraziamo di tutto questo. Trovo vergognoso che i nostri ministri pensino di poter censurare, di poter decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato e poi di decidere la versione da dare a noi babbei!!!

Evitate di continuare a rompere le palle alla gente solo perché una persona o un gruppo di persone vi dice le cose in faccia, siano queste vere o meno.

Se vendete fumo, come a mio parere da 10 anni a questa parte state facendo, questo si vedrà perché la gente non è imbecille. Mettere dei blocchi ad internet e quindi a blog, siti e qualsivoglia portale internet vuol dire limitare ancora di più la libertà delle persone. La mia opinione, spassionata a e disinteressate è: FATE RIDERE Ce ne sarebbero da dire milioni ma mi limito a parlare di internet, l'unico strumento che permette alle persone che non lavorano in palazzoni o camere o senati di dire la loro, sia giustamente che erroneamente.

Evitate di mettere blocchi su internet. La rete le persone si ribelleranno realmente! Onorevole Ricardo Levi, ho letto sul Blog di Beppe Grillo la proposta di legge sulla riforma dell'editoria.

Tale riforma contiene gli elementi necessari e sufficienti per orientare "L'autorità per le Comunicazioni" ad emanare un regolamento che comprenda fra i prodotti editoriali anche i semplici Blog di singoli utenti di Internet.

Propongo l'organizzazione di un Manifesto della Controinformazione e di sottoporlo alla firma di personalità e autorità civili e pubbliche. Gentile sig levi, lo sa vero che se ci toglie lo spazio sui blog esprimeremo le nostre passioni politiche in altro modo?

Mettere a tacere la gente in questo modo è vigliacco e irresponsabile, degno insomma della nostra repubblica delle banane. Certo ormai non mi sorprende più nulla Avete una grossa reponsabilità, e se non avete il senso del pudore spero che rispolveriate almeno quello della paura, di non essere rieletti naturalmente. Perchè quando la sua legge sui blog passerà anche il suo nome verra scritto fra i non meritevoli.

Speranzoso in un suo provvidenziale ravvedimento le auguro un felice soggiorno nelle camere dei bottoni. Quando padoa-schioppa parlava dei bamboccioni a me è venuto in mente quando luigi XVI mi sembra o antonietta non mi ricordo hanno detto alla mancanza di pane In effetti adesso c'è più cultura e imbonimento, se non c'è pane ci sono i crackers La religione cattolica ha impedito per centinaia d'anni che la bibbia fosse pubblica, poi con Guttemberg è successo il patatrac, inizialmente hanno sterminato un po' di gente poi sono nati i calvinisti, i protestanti ecc.

Per piacere caro Beppe E' un'azione illecita che è sanzionabile penalmente, anche se commessa dai predetti bastardi politici di merda. Sono giorni che tento vanamente, quando riesco a connettermi naturalmente, di scrivere qualche commento sul tuo blog.

Pensiamo ad agire piuttosto che continuare a sopportare questi vermi. Se quello che succede a me succede anche ad altri bloggers siete pregati di segnalarlo a gran voce!!! Stavolta, ci dispiace dirlo perchè lo seguiamo sempre con interesse, Beppe Grillo fornisce una informazione sbagliata.

Il DDL Editoria contiene molti punti discutibili, molti che vale la pena di capire e discutere, ma riguardo ad internet non va nella direzione indicata da Grillo. In sostanza, le limitazione sono imposte a chi con un blog guadagna. Attività per altro del tutto lecita, ma perchè non deve essere sottoposta a regole? La diffamazione dovrebbe essere perseguibile sempre e comunque, quando di diffamazione si tratti. Noi siamo una piccola rivista con un piccolo sito web, ma siamo responsabili di quanto scriviamo e ne rispondiamo di fronte alla legge.

Il blog più letto d'Italia questo non lo è. Sanare questa situazione significa limitare la libertà d'espressione? Noi crediamo di no. La burocrazia, i lacci e lacciuoli sono cosa diversa dalle regole. I blogger devono protestare contro chi vorrebbe burocraticamente impantanarli e contro chi si nasconde nelle loro fila per eludere le regole. Anche un blog come questo si avvantaggerebbe di regole chiare!

Per attività editoriale si intende ogni attività diretta alla realizzazione e distribuzione di prodotti editoriali, nonché alla relativa raccolta pubblicitaria. E se tutti ci rifiutassimo di pagare sto benedetto bollo?? Cosa fanno, ci vengono a prendere uno per uno Ragazzi, tutti dentro, tanto, anche li, avremo accesso a internet, ma almeno avremo meno sbattimenti e pensieri e creeremo un altro blog Continuiamo a lasciarli fare da bravi pecoroni, che una mattina ci svegliamo in piena dittatura.

Le chiedo secondo Lei quante tra le persone che votando per la sinistra alle ultime elezioni come me hanno desiderato, immaginato, sopettato anche solo per un istante che un giorno si sarebbe anche solo potuto sentir parlare di un progetto tanto illiberale, anacronistico e stupido, se non addirittura fascista.

Noi italiani che amiamo l'Italia faremo tutto cio' che possiamo per impedire questo scempio. Questa è una cazzata colossale. Ma dove siamo in Cina??? E la libertà d'espressione dove la mettiamo? Ma allora anche per discutere in piazza o nel mio salotto devo registrarmi Evidentemente ai signori che abbiamo assunto a tempo determinato per amministrare questo povero paese non funziona qualche rotella, si, se ne devono andare.

Bisogna fare qualche cosa! Io non mi intendo di leggi e leggine e quindi rivolgo la domanda a chi se ne intende più di me: Se si organizziamoci e facciamola subito prima che sti incapaci facciano cose irreparabili. Aspetto commenti anche in pvt. Credo che il tentativo di controllare iternet è diventato per qualcuno prioritario rispetto alle infinite vere problematiche dei molti miei concittadini. Un popolo unito che ha come priorità la giustizia popolare e che ha dimostrato che in poche settimane ha reagito al problema e non l'ha subito.

Non è per tanto differente da quel qualcuno che ignora le vere problematiche e che tenta di controllare iternet. Quanti continuano a guardare la televisione? Sono state raccolte SOLO Penso che Gesù Cristo non tornerà più sulla terra per liberci , perchè tanto sa già che fine rifarebbe.

Non ho parole per descrivere la sensazione che ho dentro, un misto di rabbia e di rassegnazione, comincio a preoccuparmi seriamente, questo paese sta cadendo sempre più in basso, mi sembra che ci stiano portando verso una dittatura mascherata, dobbiamo fare qualcosa, una petizione, una protesta, ma non dobbiamo assolutamente stare con le mani in mano, mandiamoli tutti a casa Gli attacchi di Grillo sono stati portati ad una casta politica senza distinzione di colore.

I provvedimenti li sta prendendo il governo che attualmente è di sinistra ma vedrai che anche i viscidi dipendenti di destra approveranno all'unanimità il disegno di legge. La regia in questi casi è sempre unanime come quando c'era da aumentare il loro stipendio.

Quindi non scomporti più di tanto e la prossima volta che decidi di parlare attacca la spina al tuo picco miscuglio di pappa e segatura che hai in testa!

Sicuri che nel disegno di legge rientrino anche i blog? Basta non se ne puo più di questi omuncoli da quattro soldi!!

Dai Beppe organizza un'altra manifestazione, questa volta saremo in 10 milioni!! La Cina e la sua censura, la sua pena di morte, il suo sfruttamneto dei lavoratori, le sue liason con i governi dittatoriali, la sua politica irrispettosa dell'ambiente!!!!!!!!!!!!! Qualora scattasse tale forma di censura preventiva, propongo di restituire le tessere elettorali alla Presidenza della Repubblica, con due righe di accompagno, per motivare il gesto, causa il decesso della Libertà, quel poco che ancora ci consente il "regime" democratico.

Grillo, e Voi tutti, cosa ne pensate? Ma perché dicono tutti: La Cina cerca di bloccare la propaganda delle multinazionali e dei loro sgherri. Attraversano una fase capitalistica per deliberata scelta e la controllano: Semmai, essendo in Italia, siamo ritornati ai tempi di quel porco di Mussolini!!!

Caro Levi e caro Prodi Roberto Romani ha scritto "non andate piu' a votare" piu' semplice di cosi'? Ora la misura è davvero colma In passato nonni, padri, fratelli hanno lottato e pagato con la vita per poi veder cadere in mano a questi 4 "str No cari politici da strapazzo vi state sbagliando di grosso, torneremo nelle piazze se saremo costretti e non saranno solo slogan e bandiere Questo paese non e' piu' libero.

Abbiamo bisogno di vivere un vita serena per questo dobbiamo ribellarci. Destra, sinistra, centro, sindacato, armi varie ci sono dentro tutti, come al solito. L'ennesima conferma che abbiamo una classe politica vecchia, miope e che ha una paura folle delle innovazioni e di internet. Altro che Cina, la Cina l'abbiamo in casa ed in parlamento. A sostegno della denuncia, la Coldiretti ha portato gli scontrini di acquisto raccolti in un supermercato romano.

Situazione leggermente più contenuta per le "rosette", passate da 1,20 euro al chilogrammo del 29 settembre a 1,79 euro del 1 ottobre. Cambiano i consumi I rincari stanno condizionando le scelte della spesa per tre italiani su quattro che hanno deciso di cambiare menu. Sotto accusa anche i commercianti. Salve, Sono Marcello Orizi, un cittadino italiano elettore del centrosinistra che ha partecipato alle primarie del PD.

Fate retromarcia immediatamente, ammettete l'errore e cancellate la regolamentazione specificatamente per quanto concerce la libertà d'informazione su Internet. Si colleghi alla rete ogni tanto e verifichi quale potenziale democratico esiste online, di cui la presente e-mail ne é un esempio. Abbiamo parlato di tanti problemi Per esempio giù si è parlato del mercato immobiliare, dei prezzi delle case e degli affitti fuori dalla portata di un reddito medio italiano. Magari qualcuno avrà pensato che ora il consiglio dei ministri si riunirà per discutere di questo problema A questo punto io reitero la famosa domanda: Prodi una schifosa banana degna di una repubblica delle banane come la nostra.

L'ennesima cialtronata di uno governo che di sinistra gli è rimasto solo Berlusconi. Spero che sabato alla manifestazione ci siano dei striscioni contro questo disegno di legge fascista. Diliberto, Giordano, Mussi ci siete? Pecorina anche tu hai fatto passare una cosa del genere vattene dai verdi, iscriviti a Forza Italia. Credo,cari confratelli della rete che noi tutti pur con le nostre diversità, uniti siamo una forza mondiale che fa paura; non permettiamo a nessuno di usurpare questo nostro "privilegio " di libera comunicazione; Questi predatori dei diritti umani mascherati legalmente,vanno sconfitti sul loro terreno,cioè quello politico.

Facciamo pesare la nostra presenza in maniera concreta e più incisiva boicottando tutte le attività politiche e "ungendo" tutti i politici disonesti e usurpatori del potere popolare dell'autideterminazione e tutte le loro corti di viscidi lecchini.

La soluzione esiste ,ed è semplice ma efficace, "esercitare attivamente il nostro potere " e la storia ci insegna che quando le masse sono unite e si mobilitano,fanno paura e non è facile fermarle, Meditiamo profondamente su quanto ci accade intorno ,anche se ci stanno sempre più privando della possibilità di avere il tempo per alzare gli occhi al cielo,sempre più costretti a sopravvivere quotidianamente per il nostro misero pezzo di vita.

Onore a chi ha il coraggio,pur avendo i suoi difetti,come tutti noi,e non ha paura di esporsi in prima persona Beppe è uno di questi. Siamo arrivati ai livelli della censura che opera lo stato Cinese! Mi vergogno di aver votato e creduto che questo governo potesse risollevare questo paese!!! La differenza tra la dittatura di Fidel a Cuba e questa nostra è che almeno quella è evidente mentre questa è subdola nascosta dietro una finta e spregievole democrazia!!!!

Non ci resta altro da fare se dovesse passare questa legge indegna che manifestare in piazza. Perchè penso che saremo proprio tanti a manifestare che questo governo ed anche tutti gli altri politici, dovrebbero fare marcia indietro e chiedere scusa a tutti gli italiani, ma proprio a tutti.

Ah dimenticavo; sempre che ci siano le prossime votazioni. Caro Beppe, cosa aspetti a trasferire il tuo blog già da subito all'estero, anticipando la conversione in legge che presumo sicura di questo nefando e nefasto disegno? Personalmente ho bisogno di sentire la tua voce, nonchè quella dei vari Bergonzoni, Travaglio, Gabanelli, Guzzanti tutti e due, ovviamente escluso il padre , Crozza, ecc Conflitto d'interessi, legge elettorale Non appena vareranno questo ennesimo scempio bisogna immediatamente promuovere il referendum abrogativo.

Forse con l'aiuto dei meetup non sarà troppo difficile Salve ,ma voi riuscite a mandare le email a quell? Esigo che il sig. Levi faccia il test antidroga. Secondo me era sotto l'effetto dell'LSD quando ha partorito questa proposta di legge.

I nostri governanti stanno tirando troppo la corda. Sembra vivino su un altro pianeta. Ci vuole qualcosa per farli tornare sulla terra in cui viviamo noi. Me lo aspettavo, chi parla troppo campa poco, chi tace acconsente e si allea. Siamo veramente alla frutta. E noi scemi che continuiamo a chiedere l'elemosina alle banche per accendere un mutuo per il sogno prima, e incubo poi, la CASA. Continuiamo a riempire i nostri serbatoi di petr-oro e non petr-olio, a pagare quello che loro chiamano tar-tasse, con la sola differenza che prima la si pagava ad 1 solo e lo abbiamo cacciato, ora paghiamo l'impresa dei MILLE, e Mille sono tanti da cacciare.

Bisogna subito attivarci e sfruttare il blog prima che ce lo oscurano. Rifacciamo il V-day per votare qualcosa che sfiduci coloro che vogliono tagliarci la lingua, che ne so' inventiamoci un candidato che sia presidente del popolo, e non della repubblica o del consiglio o di altre cariche taglia lingua, se no i soldi ed il potere possono dargli alla testa, per farli preoccupare alle prossime elezioni che ne so un De Magistris o una Forleo, inventiamoci la settimana senza petr-oro, oppure un mese senza versare qualcosa.

Sono stanco di vedere Mortadella affettata per l'impresa dei Mille, che si allea con Opprimo Padoa e Sopprimo Levi , e si scontra e poi s'incontra con Unimmo destra.

Abbiamo bisogno di nuovi volti. Le prossime elezioni se non c'inventiamo un candidato mi dite chi voteremo oltre Veltroni non ci sono paragoni? E ora di agire tutti e triplicare le firme nel prossimo V-day. E la prima volta che scrivo, scusatemi se non l'ho fatto prima, ma ho 2 figli ancora piccoli e già me li stanno schiacciando. Quello che facciamo oggi, ricordate e per il futuro, perchè il presente l'ho hanno rovinato quelli prima di noi, nonostante i loro predecessori avevano lottato per conquistarlo.

Credo che sia una delle cose più assurde che abbia mai sentito. E ultimamente ne sento molte, la maggior parte proveniente dall'ameno luogo cui proviene questa. Possiedo, per mia fortuna, uno dei blog più visitati della fetta di pubblico cui mi riferisco. Lo tengo da anni e da anni scrivo per me, per chi amo e per chi ama leggere quello che scrivo. Più di una volta sono arrivati psicopatici di ogni sorta a creare problemi più o meno seccanti.

Che ne dovesse arrivare uno anche dai piani alti, non me l'aspettavo. Come se non ci fossero altre cose cui pensare, soprattutto in Italia. Anche se non avessi un blog nè uno spazio privato mi sentirei in dovere di intervenire: Anche da parte di adolescenti che non possono esercitarli in altro modo.

Proprio perchè non necessita di vincoli legali. Internet ha molte pecche, ma se ha un vantaggio è la possibilità d'espressione in tempo reale. Non tanto perchè passerà questa idiozia,quanto perchè devi trasformare questa cosa in arma contro di loro. Devono aver paura anche solo di aver pensato ad una possibilità del genere. Sarebbe una dimostrazione di quanto "democratico" sia questo cesso di paese. Devono tremare per le reazioni.

Io ho scritto questa lettera al Commissario Europeo all'Informazione. Non garantisco per l'inglese ma penso sia decente, se qualcuno vuol correggere è benvenuto. Ma l'importante è farsi sentire. It provides for compulsory registration to a national registry, taxes, and bureaucratic steps. Furthermore it will be required an editorial society and a journalist as responsible director. In my opinion this law may dramatically limit the freedom of information and of expression if internet blogs will be comprised in editorial activities.

I would appreciate very much if you could express your opinion about such law. Questa è davvero un'iniziativa discutibile quella governativa. Secondo me la legge è incostituzionale: La cosa migliore, ove passasse la legge, è attenderne l'applicazione, impugnare la sanzione e ricorrere alla Corte Costituzionale. Dobbiamo tenere d'occhio il disegno di legge e vedere cosa fanno i vari parlamentari e chiedere loro spiegazione del comportamento assunto Non diamogli tregua Se fanno cazzate li sputtaniamo a vita.

Arrestiamo i proprietari di case sui cui muri siano presenti scritte offensive o diffamatorie. Questa non è censura. E' un omicidio di libertà! Della libertà dei parola. Messaggio controcorrente Grazie Grazie Grazie al sig. Levi-Prodi Lei non ha minimamente idea di che favore ci sta facendo. Lei non si rende conto che ha lanciato un boomerang enorme sulla casta, un autogoal da cineteca Lei ci da l'opportunita' di contarci e renderci conto di quanto siamo,di quanto siamo incazzati,di che culo prima o poi vi faremo.

Il dialogo,quello che fino a qualche tempo fa' cercavamo non puo'esistere ci state sbattendo palate di merda in faccia e di questo ci ricorderemo ehhhh Grazie grazie e grazie ancora Billy Ho difficoltà a scrivere, da quando Beppe Grillo ha apero il blog ho sempre letto, non ho mai commentato, ma voglio esprimere tutto lo sdegno che ho nei confronti della casta politica e di tutte le altre caste, ma voglio contenere la mia rabbia e rimanere educato, voglio ragionare.

Scusatemi se le mie affermazioni sembrano confuse, non ho la dimestichezza di tanti commentatori, e sono tanto arrabiato da perdere la lucidità. Questo è il testo della mail appena inviata al nostro scarso dipendente Levi: Bravo lei e tutti i nostri dipendenti che non hanno aperto bocca su questa legge vergognosa! Non spetta al governo stabilire chi chiuderà e chi no?

Allora vuol dire che voi vi alzate la mattina, vi inventate un giochino, un pensiero malefico e lo traducete in legge Ed io per avere un blog e scrivere i miei pensieri sulla rete, devo avere una casa editrice ed un giornalista come direttore???? Ma voi siete pazzi, siete folli, siete il male del mondo!! Fanno i dittatori perché hanno paura, e perché hanno l'assenso dell'opposizione, quando si tratta di rafforzare i privilegi della Feccia la casta.

Proprio per questo fa ancora più incazzare!!!!! Il mio primo commento a un post, e, mio malgrado, posso dire solo questo: Questa è davvero un'Italia di Merda La politica è l'eutanasia dell'italiano, ma noi non siamo malati terminali. Meglio un regime dittatoriale dichiarato a una cricca di furfanti che si riempiono la bocca con parole come "democrazia" e "liberta", insudiciandole.

Solo di questo mi rendo conto. Altro che fuga di cervelli Come entro, ci trovo il Maffini, il Maffini ch'e' sempre depresso. Fra un sospiro, un lamento e un espresso ha negli occhi l'infelicita'. Poi c'e' l'Aldo, il Turchetti e il Carmelo e un balordo che chiamano Dante, dice lui che fa il rappresentante, di che cosa, nessuno lo sa. Entra la Ines, con quella biondina, che ho saputo che vive a Voghera, non c'e' santi vien qui ogni sera, se ci parlo non rispondera'.

Poi c'e' il Nico, che gioca al pallone, mette giu' un sacco d'arie e pretese, cambia d'abito sei volte al mese, e' riserva pero' in serie A. Uuuuh, che noia qui al bar, che noia la sera, la sera vedersi qui al bar. Che noia qui al bar. In saletta, i ras del ramino, puntuali son li dalle nove. Sempre i soliti mai facce nuove, Dio che noia la sera qui al bar. La sera qui al bar. Non vi dico che cosa e' il padrone se dimentico di consumare, non mi molla continua a fissare finche' crollo e non prendo un caffe'.

Vorrei dire cafone a quell'individuo che si sente superiore e etichetta con il termine "GREGGE" i lettori di questo blog. Certo che deve essere brutto non capire un cazzo Onorevole, è con notevole indignazione che apprendo la sua proposta finalizzata ad imbavagliare la rete. Ritengo personalmente ma penso che il mio pensiero le sia assolutamente indifferente che sia una proposta vergognosa, da regime fascista. Sotto le riporto parte di uno scritto che, alla luce di quanto sta accadendo, appare una gigantesca presa in giro.

Guardiamo se lo riconosce ho i miei dubbi. Avevate l'opportunità di cambiare qualcosa dopo 5 anni di canaret Berlusconiano e invece avete deciso di intraprendere la stessa strada. La libera produzione e circolazione delle informazioni, la capacità e la possibilità del cittadino di diventare protagonista attivo e non solo passivo dello scambio comunicativo, la ricchezza e la pluralità delle fonti, costituiscono valori fondamentali di una democrazia avanzata e sono condizioni per il progresso civile di un paese.

Nuove possibilità in questo senso sono offerte dalle tecnologie digitali, che trasformano il settore radicalmente, costituendo un comparto industriale di importanza strategica sempre maggiore. Sono proprio disgustato da questa sinistra Sono scioccato dall'ignoranza di questa gente sulla rete Ma ci pensate voi a come scenderebbe in piazza incazzata la gente se facessero un atto di anti-democrazia di questo tipo Tuttavia la definizione adottata è la più ampia possibile, pertanto qualunque sito internet non aziendale, è chiaramente specificato rientra nella categoria.

Caro Beppe ti rendi conto che stanno facendo di tutto pur di tapparti la bocca vanno indietro negli anni a vedere cosa hai e non hai fatto stanno li a soppesare ogni parola, spettacolo e intervento che fai ci si mettono pure quei leccaculi dei giornalisti a criticare un giorno il "Blog" un giorno i commenti che mandiamo ecc. Naturalmente siamo in tanti e tutti d'accordo poi bisogna votare per un altro partito per altri ladroni fancazzistisucchiasoldi e via tutti a votare come coglioni e i politici che ridono con i loro commenti: Mi associo a uno dei tanti commenti: Siamo vicini a un cambiamento e se ne sono accorti non molliamo proprio ora.

In un paese normale Prodi non sarebbe sullo scranno della presidenza del governo ma sarebbe sulla sedia degli imputati leggi telecom. Ora come al solito muove le sue pedine in modo subdolo per far tacere anche questo ultimo spazio di democrazia! Pero da Grillo un mea culpa me lo aspetterei visto che di fatto gli ha praticamente fatto la campagna elettorale Non mi stupisce per niente questo ennesimo colpo alla libertà di espressione, anche se lo fanno passare come un giusto provvedimento.

Siamo in mano a servetti incapaci di avere un minimo di coscienza. Probabilmente sono disilluso sul fatto che si possa fare qualcosa per questo Hemmental chiamato Italia, che oltre avere i buchi ha pure i "vermi", forse è più salutare aspettare il tonfo, forse andarsene, forse spaccare i marroni per avere una politica con meno poteri centralizzati e più poteri vicini al cittadino.

Forse si potrà fare qualche cosa dal momento in cui toglieremo il potere a questi ciarlatani affermando l'indipendenza da ideologie di qualsiasi colore e provenienza. Siamo ridicoli perché ci facciamo suddividere per colori, per orientamento, per casta per guadagno Il provvedimento sui blog etc è consequenziale alla grande presa in giro che è la struttura politica Italiana.

Gentile Sottosegretario, come mia abitudine da ormai quattro anni anzicchè comprare il giornale in edicola mi collego in rete per capire "davvero" cosa succede in Italia e nel mondo. Uno dei blog che frequento di più è quello di Beppe Grillo dove oggi con grande meraviglia e con una gran voglia di ritornare indietro all'età di due anni quando almeno non sapevo leggere,ho appreso la notizia del'approvazione del disegno di legge del 12 ottobre in merito alla regolamentazione dei blog e dei siti internet.

Sono tutt'ora incredulo per quello che state facendo. Forse Le sembra giusto che anche i blog e i siti internet vengano sovvenzionati con milioni di euro all'anno con le nostre tasse,come succede per i quotidiani e diversi giornali!

Ma visto che questa è solo una mia fantasticheria e il vostro disegno di legge è una triste realtà voglio renderLa partecipe delle mie impressioni. Ricordo un governo di centro destra di qualche anno fa che zittiva giornalisti,comici,giudici,magistrati,europarlamentari e chiunque intralciasse il proprio cammino a botte di potere,come se in Italia ci fosse un regime.

A mio avviso niente. Come cittadino italiano le chiedo di non mandare avanti questo pretestuoso disegno di legge per salvaguardare la libertà dell'informazione e di tutti coloro che come me valutuno una notizia da chi la scrive e da chi la pubblica,non tenendola in considerazione se essa viene lanciata da un giornale o da un giornalista sotto il cappello politico di questo o di quel partito.

L'informazione è tale se dalla fonte alla lettura non ci sono intermediari. Ci chiediamo ancora dove stia la mafia?? Fuori, ma soprattutto dentro le istituzioni: Niente servizi accettabili, merito, ricerca, equità e tutto il resto. Nessuno è mai andato da un dentista, avvocato, agenzia immmobiliare, artigiano Mi ributta questo paese. Almeno questo commento mandatelo. Il primo non l'ho visto. Caro Beppe ti allego la inviata al sig Levi.

Ti abbraccio e ancora grazie per averci aperto gli occhi,per favore continua anche per chi come mè è arrivato tardi. Questa è la mia lettera al sottosegretario.. Caro sottosegretario Franco Levi Sono un ragazzo di 27 anni..

In questa maniera si chiude la bocca a un popolo intero e si torna al regime di dittatura finanziario-mediatica in cui si viveva quando esistevano solo televisione e giornali.. Quello che probabilmente non sa è che non tutti gli italiani si rassegnano davanti a queste proposte di legge, ci stiamo svegliando.. OK il signor Prodi sembra che stia facendo di tutto per far crollare il suo gia' esiguo consenso che ha nel paese,e se passa sta' carognata non vi preoccupate alle prossime elezioni non prendera' nemmeno i voti dei suoi familiari Cerchiamo di non far terminare nulla perche loro pensano che noi non saremo capaci di protestare ma non si rendono conto che il v-day deve far capire che in fondo l'anestetico che ci hanno voluto iniettare nel cervello in tanti anni di reality e televisione spazzatura sta per terminare il suo effetto.

Basta, ho scritto a Levi evidentemente ma non mi attendo nessuna reazione come al solito. Faccio osservare che questi politici non ci rappresentano, non li abbiamo scelti, sono stati scelti dai segretari dei partiti complice il "porcellum". L'oscurantismo galoppa anche da parte del Vaticano, vedi le reazioni alla sentenza della Cassazione. Chi siete, o meglio, chi credete di essere. Quale forma di malsano diritto vi permette di togliere la libertà di informazione alle persone, al popolo, agli italiani.

Siete vergognosi, fate schifo, lei compreso dott. Levi che sicuramente un BLOG non sà nemmeno cosa sia. Siete superati, non avete nessuna possibilità di ridare fiducia agli italiani, siete figli di uno stato corrotto, siete figli del passato e governate da demeriti incompetenti perchè il presente ed il futuro viaggiano volte più veloci di Voi. Parlo al plurale perchè la classe politica tutta è composta da persone incompetenti, magari colti, magari stagionati da anni ed anni di esperienza ma pur sempre incompetenti.

Le competenze delle nuove politiche sono legate al futuro ed ai mezzi con i quali possiamo costruirlo, mezzi che Voi tutti non conoscete e non conoscerete mai. Siete legati al passatto e le Vostre maestose conoscenze oggi potrebbero essere utili per arricchire qualche libro di storia contemporanea.

E' ora di riprenderci il nostro paese, le nostre città e di dargli un bel calcio in culo. Lo dobbiamo fare per noi e per il nostro futuro se non vogliamo continuare a farci rubare i soldi da sti porci che se li mangiano a mignotte e cocaina.

Un'azione che vuole privarci della libertà e della possiblità di comunicare tra noi, un gesto vile che vuole ISOLARCI, un qualcosa che fino adesso è stato attuato solo in regimi come la Cina o la Ex Birmania dove tutt'ora ci sono censure che mirano a controllare qualsiasi cosa venga scritta o detta.

E' finita cara gente E' finita la democrazia in cui pensavamo di vivere, non è mai esistita forse la democrazia in cui avevamo l'illusione di vivere, se questa legge passerà saremo tutti finiti e potremo dire basta alla nostra libertà,e dovremo avere molta PAURA!

Ma che siamo impazziti???? Ragazzi Io nn vado piu a votare.. A mio avviso le implicazioni e gli obblighi contenuti in questa parte del decreto sono a dir poco disastrosi per la libertà di espressione e di fruizione dei contenuti in rete da parte di cittadini che vogliono comunicare utilizzando al meglio una tecnologia che azzera le distanze e dispone di potenzialità che siamo ben lontani dall'aver esplorato. Alla faccia della Democrazia della cosidetta sinistra Non lo rimpiangi Beppe?

Vediamo se si muove qualcuno invece contro questi qui Qui mi sembra l'epoca della presa della Bastiglia, l'unica cosa diversa rispetto all'epoca è che non ci hanno tolto ancora il pane e il calcio.

Voglio sperare che non sia vero Provate a leggere perché questa legge danneggerebbe Tutti, ma ancor più i Disabili. Leggete il post su Disabiledoc. Non c'è alcun commento da fare.